La prima accensione della caldaia

Prima di andare avanti con la spiegazione del contratto di locazione mi fermo un attimo e vi racconto uno dei miei soliti episodi. Cosi rendiamo il tutto meno noioso!

L’anno scorso una inquilina decide che casa sua è diventata troppo piccola per le sue esigenze famigliari. Il controllo della caldaia l’ha regolarmente fatto a novembre dello scorso anno e ovviamente ne ha prova. Il caso vuole che si trasferisce in un altro degli immobili del Proprietario.

Ad aprile si trasferisce e, in accordo con la proprietà, si accende la caldaia per l’acqua calda. Il vecchio immobile non è ancora stato affittato da aprile (per fortuna non me ne occupo io…)

Ad ottobre/novembre è tempo di manutenzione e andrebbe chiamato il tecnico.

La proprietaria non vuole fare, chiamiamola così, la prima manutenzione.

Perchè?

Dice che deve farla l’inquilina perchè lei si deve SOBBARCARE quello dell’appartamento sfitto. In realtà lo ha appena affittato e gli inquilini correttamente vogliono che sia tutto in ordine.

La ragione dove sta? Chi paga cosa?

La premessa è che tu, proprietario, devi consegnare la caldaia come buon padre di famiglia. Io personalmente faccio SEMPRE fare la prima manutenzione al proprietario e tutte le altre all’inquilino.

Questo anche se il precedente se ne va dopo poco dall’intervento del tecnico.

Tu proprietario, per la caldaia, hai una grande responsabilità. Se la consegni in ordine è tutto a tuo vantaggio.

Come è finita?

Il proprietario ha pagato sia una che l’altra.

NO, non esiste che se io esco l’avrei dovuta pagare io.

NO, non esiste che la paghi l’inquilino.

NO, non esiste proprio che si vada a compensare.

SI, la devi fare anche se la caldaia l’hai già accesa.

SI, preferisco che mandi un tecnico anche se il precedente inquilino è uscito da qualche mese perchè NON SI SA MAI.

Io penso che spendere pochi euro (qui parliamo di un ordine di circa 80 euro a caldaia) per stare sereno e dormire sonni tranquilli non sia male. Anzi.

Signori, parliamo, di GAS, ELETTRICITA’ E ACQUA. Mischiate assieme.

E non sono bruscolini.

Alla prossima

Brenda


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...