Come (non) dovrebbe lavorare un agente immobiliare – parte 2

keys-2251770__340Oggi la seconda parte.

Bene.

Anzi male.

Io su una cosa non ho certezza. Non ho la sfera magica.

Ma lo spiego eh.

Le spese condominiali sono PRESUNTE.

Se prima c’era una persona sola è vero che pagava 400 euro annui probabilmente se sarete in 2 pagherete 100 euro in più.

Ma non è questo il problema.

Il problema è che se scrivo una cifra di canone è QUELLA: non si scappa.

Se scrivo in pubblicità 400 euro mensili oltre alle spese quando mi chiami sono SEMPRE 400 euro mensili e anche quando andiamo a vedere la casa sono 400 euro mensili.

MAGARI si abbassano a fronte di una eventuale trattativa.

Ma di certo NON SI ALZANO NEL FRATTEMPO.

Un competitor ha detto alla Cliente che si era sbagliato in pubblicità. Peccato che era già la seconda volta…

Ovviamente lei se ne è andata indignata. Trova scorretto il comportamento.

E anche per me è così.

Poi, ci mancherebbe, tutti si sbaglia. Oppure le cose cambiano. E questo è appena capitato a me: nonostante mille precauzioni ho messo in pubblicità un immobile che doveva essere arredato ma la proprietà ha cambiato idea. Va bene. Capita.

Ma se la gente ha un’opinione errata (?) della mia categoria forse un motivo c’è.

Trasparenza e onestà pagano sempre.

Alla prossima

Brenda


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...