La trattativa di locazione

domlec-licence-negotiations.pngEcco una conversazione tipo con un cliente qualsiasi.

Devo dire che me ne sono capitate tantissime di questo tenore (e qui vi ho messo un riassunto)

IO: la richiesta è: 3 mesi di deposito cauzionale, 1 mese di affitto anticipato con spese, 10% sul canone annuo all’agenzia + iva (fra l’altro lo scrivo anche negli annunci)

CLIENTE: eh ma Lei non sa chi sono io (!), la casa non è pulita (?), il canone è alto, almeno 50 euro in meno, sa c’è la crisi e io devo mantenere la famiglia. Per il deposito se vogliono 1 mese solamente con assegno che non incassano (?), va beh, un mese al proprietario va più che bene ma le spese di condominio sono alte, bisogna dirlo all’amministratore (!!!). Per lei, ma che, è matta? Per le se vuole, 200 euro, senza fattura, che tanto io NON scarico. Anche perchè non si lavora cosi: MI DIA IL NUMERO DEL PROPRIETARIO CHE LEI NON GLIELO AFFITTERA’ MAI…

Ora.

A parte che spesso devo ammettere di avere molta pazienza.

Ma penso queste cose.

  1. canone alto. Se anche fosse vero, la mia risposta è: sediamoci a tavolino per una trattativa e parliamone. Chiaro, se vuoi lo sconto però devi darmi garanzia ad esempio che resterai a lungo. Per 3 mesi magari non ha senso.
  2. canone alto 2. Se non te lo puoi permettere, sempre fosse vero, non c’è problema. Non è la casa che fa per te. Te ne propongo un’altra.
  3. Deposito cauzionale. No, 1 mese non è sempre sufficiente. Dipende dal tipo di immobile. E da altri fattori. Posso venirti incontro chiedendo alla proprietà se accetta un deposito dilazionato. Ma se la proprietà desiderava 1 mese lo avrei scritto, non ti pare?
  4. L’assegno che non si incassa: no, non andiamo bene. L’assegno lo faccio incassare. E’ a garanzia. Se vai via e lasci danni… serve per quello! Lasciare un assegno in un cassetto per 4 anni e come avere carta igienica.
  5. Abbassare le spese di condominio. Ma come farebbe l’amministratore?
  6. Il mio compenso. Non dico che non è trattabile. Certo, ti vengo incontro. Ma nondecidi tu. Al massimo raggiungiamo un accordo. Anche qui a tavolino. Ma non sminuisco per nulla al mondo la mia professionalità e i miei servizi.
  7. All’ultima frase nemmeno rispondo di solito.

Se un cliente desidera aprire una trattativa non impone mai il suo pensiero. Il mio lavoro è mediare fra le richieste del locatore e quelle dell’inquilino.

Ma capisci che cosi facendo quasi nessun locatore ti verrà incontro su TUTTO.

E nemmeno io lo farei.

Perchè?

Perchè la mia esperinza di 17 anni mi dice che se un conduttore avanza e impone le sue richieste e vengono tutte concesse, la locazione non andrà bene.

Brenda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...